Fine settimana vibrante per le squadre del Torre | A.S.D Torresavio Calcio - Cesena

Fine settimana vibrante per le squadre del Torre

Fine settimana vibrante per le squadre del Torre
Ottime prestazioni o sconfitte cocenti per i giovani amaranto

Il weekend appena passato potrà non essere stato il migliore a livello di risultati per il Torre, ma si deve passare anche da momenti come questi, soprattutto per le squadre più abituate a fare bene, per poter crescere e diventare davvero forti. Iniziando dal Torresavio, gli Allievi 2003 di Lippolis sono stati protagonisti di una signora partita in trasferta alla Fratta: la doppietta di Dallagata e la rete del "solito" Stella hanno fissato il punteggio sul 3-3. Match intenso anche per i 2004 di Marzocchi a Coriano: dopo l'iniziale rete di Magnani e il sorpasso dei padroni di casa, un autorete e il gol finale di Magrini hanno consentito al Torre di controribaltare il risultato.

Allievi 2003, titolari: Mordenti, Rustignoli, Vincenzi, Galeazzo, Ceccarelli, Kacou, Marini, Dallagata, Stella, Domenichini, Pietro Pasqualicchio. Dalla panchina: Notaro, Bianchi, Prugnoli, Erragh, Montalti, Patruno, Deflorian.

Allievi 2004, titolari: Notaro, Morigi, Pieri, Lelli, Mondardini, Prugnoli, Lorenzo Magrini, Aron Caselli, Magnani, Dallagata, Erragh. Dalla panchina: Miraglia, Canali, Molari, Ferri, Baha, Ayari.

I 2005 (anche in copertina) in fase di riscaldamento con mister Ceredi prima della partita contro la Virtus Castelfranco.

I Giovanissimi Elite 2005 non confermano il grande punto ottenuto a Faenza e perdono a Case Gentili contro la Virtus Castelfranco: partiti come al solito molto bene, presentandosi più di una volta nell'area di rigore avversaria, i ragazzi di Ceredi sono poi ancora calati alla distanza, soprattutto a causa del gap fisico con gli avversari. Passo in avanti per i Giovanissimi misti 2005/06 di Di Censo, che a Villarco perdono di misura contro il Vecchiazzano. Continua la fantastica corsa dei Giovanissimi 2006 di Riceputi e Piraccini, che vincono soffrendo (2-1) contro il Quartiere Stuoie.

Giovanissimi 2005: Maestri, Turci, Giulio Battistini, Cosmas, Cedioli, Manuel Magrini, Leotta, Marinsalta, Di Leo, Traversari, Luca Capelletti, Smeraldi, Mengozzi, Ceredi, Domeniconi, Bravaccini, Mazziotti.

Giovanissimi 2005/06: Andrea Capelletti, Kaous, Giunchi, Venzi, Gianessi, Tommaso Pasqualicchio, Leotta, Improta, Mazziotti, Baldacci, Amato, Matteo Lucchi, Andrea Caselli, Peto, Brunetto.

Giovanissimi 2006: Canducci, Baldazzi, Gualdi, Sozzi, Thiago Foschi, Locatelli, Giacalone, Alessandro Lucchi, Sandonati, Manzi, Crociani, Matteo Lucchi, Comandini, Improta, Venzi, Belletti, Frosio, Giorgetti.

Il Torresavio Giallo (2008) schierato a centrocampo con i 2009 del Cesena, sabato pomeriggio a Martorano (foto di Marco Sambruna).

Ottime indicazioni dalle squadre degli Esordienti, molte delle quali hanno sfoderato buonissime prestazioni, anche considerando le qualità degli avversari. Le due formazioni dei 2008 hanno giocato entrambe a Martorano, il Torresavio Rosso contro l'Accademia Calcio Cesena e il Torresavio Giallo contro i 2009 del Cesena FC. I 2007 A hanno invece giocato la propria partita di campionato a Case Gentili contro il Rumagna, ma si sono anch'essi confrontati, in amichevole, contro i 2008 del Cesena FC. Tante partite si giocheranno nel corso della settimana per 2007 e 2008, inclusa una partitella con gli amici del San Marco:

Esordienti 2007 (amichevole): Torresavio - San Marco, martedì 29, ore 15:30, Campo di via Vigne di Pievesestina, Case Gentili di Cesena

(Campionato): Torresavio B - Pianta, giovedì 31, ore 15:30, Campo di via Vigne di Pievesestina, Case Gentili di Cesena

(Campionato): Torresavio A - Accademia Calcio Cesena, venerdì 1° novembre, ore 10:00, Campo di via Vigne di Pievesestina, Case Gentili di Cesena

Esordienti 2008 (campionato): Torresavio Rosso - Sporting Valbidente, lunedì 28, ore 17:30, Campo di via Vigne di Pievesestina, Case Gentili di Cesena.

La prima squadra del TorreSanVittore agguanta un pareggio insperato a Riccione, grazie alla rete nel finale di Domenichini; la squadra di Zamagni era infatti condizionata da numerose e pesantissime assenze, e il punto guadagnato in casa di una squadra che non merita affatto la sua (bassa) classifica attuale ha un grande valore.